contacts/contatti


raffaele.delsavio@libero.it
facebook







© Raffaele Del Savio. All Rights Reserved.
Site by Simone Del Savio Design
.

About the Artist

E’ nato a Corigliano d’Otranto (Lecce) il 10/03/1939.

Frequenta l’Istituto d’Arte di Lecce.
1958 Vince la borsa di studio per l’Accademia di Belle Arti di Firenze frequentando la scuola di pittura del M° Primo Conti e di scenografia del Prof. Bruno Mello.
1961 Vince il concorso per il “Monumento ai Caduti” realizzato a Corigliano d’Otranto.
1962 Entra al Teatro Comunale di Firenze come aiuto-scenografo del Prof. B. Mello.
1964 Gli viene affidata per la prima volta una realizzazione scenica.
1966 Collabora con lo scenografo Coltellacci per le scene del “Ballo Excelsior”.
1969 E' chiamato al Teatro San Carlo di Napoli in qualità di Direttore della Scenografia.
1970 Ritorna al Comunale di Firenze come Scenografo e Responsabile della realizzazione scenografica. Carica che conserverà sino al 1984.
1972 Il M° Corrado Gagli, gli organizza e presenta la sua prima mostra di pittura. Molte sue opere sono esposte in collezioni private e nelle sedi di Enti Pubblici.
1973 Illustra il libro “Firenze Boia” di Stefano Sieni (Ed. Bonechi).
1978 Illustra la Copertina per “Il tumulto dei Ciompi” di E. Ravel (Ed. Bonechi).
1978 Finisce di dipingere la grande tela, “La vita di un Uomo” ora esposta nell’abside della “Chiesa dell’Addolorata” di Corigliano d’Otranto.
1982 Vince il concorso per le “Porte in Bronzo” per la Cattedrale di Copertino (Lecce), realizzate dal Prof. G. Gianese in una fonderia di Pistoia e inaugurate nel 1985. 
1984 E' nominato Direttore degli Allestimenti Scenici del Maggio Musicale Fiorentino. Carica che conserverà sino al 1998, anno in cui lascia il Teatro Comunale per intraprendere la libera professione. 
In questi anni collabora con i più grandi Scenografi e Registi del Teatro Musicale Internazionale. Progetta molte scenografie di Opere e Balletti per i Teatri: Opera di Parigi, La Monnaie di Bruxelles, Staats Opera di Vienna e di Colonia, Metropolitan di New York, La Scala di Milano, San Carlo di Napoli, Carlo Felice di Genova, NHK di Tokio, Kanakawua di Yokohama, e naturalmente per il Maggio Musicale Fiorentino.
1998 Con il Regista Zhang Yimou, ha l’onore di collaborare alla realizzazione dell’opera “Turandot”. Un avvenimento mondiale nella Città Proibita a Pechino, per la prima volta concessa dalle Autorità Cinesi ad una manifestazione musicale internazionale. 
1998 Inaugura con le scene dell’opera “Aida” il primo e nuovissimo Teatro d’Opera in Cina: ” Shanghai Grand Theatre”, ottenendo un prestigioso successo.
All’attività di scenografo ha costantemente accoppiato quelle di Pittore, Illustratore, Scultore e Commediografo (ha scritto 18 commedie in vernacolo Salentino di cui 8 rappresentate) vincendo un primo premio per il teatro popolare.
1998 viene inaugurata, nell’abside della Chiesa dei Salesiani di Scandicci. (Firenze) dopo tre anni di lavoro, la grande tela “La Missione di Don Bosco”.
1999 Inaugura, con le scene dell’opera “Dubrawka” il rinnovato Teatro dell’Opera di Zagabria.
2000 Progetta una fontana e realizza la scultura per l’arredo di una piazza della Città di Corigliano d’Otranto.
2000 Ha l’incarico della Direzione dell’Allestimento e della realizzazione delle scene di: “Francesco, il musical”, che ha inaugurato il nuovissimo Lyric Theatre della Città di Assisi.
2001 Teatro Massimo Bellini di Catania "Tosca".
2002 Teatro Filarmonico di Verona "Un ballo in maschera" "Elektra".
2003 Arena di Verona "Rigoletto".

2012 Inaugurazione del Teatro Royal Opera House Muscat (Oman) "Turandot" .